Sfilate

Saint Laurent A/I 23-24 e l’uomo sexy.

Saint Laurent e il direttore creativo Anthony Vaccarello hanno ripercorso le orme di Yves Saint Laurent (1936-2008), omaggiando il pensiero sensuale e sessuale che lo stilista francese aveva del rapporto tra corpo e vestiti.

Saint Laurent e il direttore creativo Anthony Vaccarello hanno ripercorso le orme di Yves Saint Laurent (1936-2008), omaggiando il pensiero sensuale e sessuale che lo stilista francese aveva del rapporto tra corpo e vestiti.


The Little Vain

Le collezioni uomo autunno-inverno 23/24 presentate durante la settimana della moda di Milano 2023 sono state banalmente ridotte ad un concetto secondo il quale gli uomini vestiranno con un abbigliamento sartoriale ed elegante nel 2023. Ma per capire veramente il significato di ciò abbiamo dovuto aspettare una settimana, o meglio Anthony Vaccarello con la collezione uomo autunno-inverno 23/24 di Saint Laurent a Parigi. In Italia si era più impegnati a definire la fine dell’era di Alessandro Michele da Gucci e a celebrare quello che è stata definita la fine dello streetwear -dovuta alla precoce morte di Virgil abloh (1980-2021). La moda uomo dei prossimi freddi è stata semplicemente definita da capi sartoriali di alta moda ricca di sovrapposizioni di vestiti e tagli sartoriali. YSL ha fatto lo stesso, ma ha saputo accontentare le alte aspettative senza rinunciare ai dettagli e i principi su cui si basa la casa di moda fondata dallo stilista francese scomparso nel 2008.

Vaccarello, invece, ha saputo andare oltre e lo ha fatto a partire dalla sua stessa definizione di uomo, che proprio come ha insegnato la moda femminile di Yves Saint Laurent, mostra il suo corpo.

«Voglio davvero che siano quasi una persona» ha detto il direttore creativo di Saint Laurent, per poi aggiungere «Quindi le donne potrebbero essere uomini e gli uomini potrebbero essere donne. Nessuna differenza. Voglio sempre di più metterli allo stesso livello. Nessuna distinzione».

Gli uomini sexy di Saint Laurent A/I 23-24

La collezione uomo autunno-inverno 23/24 di YSL ha confermato il ritorno della moda sartoriale maschile -proprio come è successo a Milano la settimana scorsa- con colori che hanno contribuito a designare la vera eleganza in passerella, e quest’ultimi sono: nero, bianco e beige.

Smoking, giacche doppiopetto, camicie, cappotti, fiocchi, trasparenze e tessuti di ogni tipo hanno dato vita alla sfilata tenutasi alla Bourse de Commerce, dove i passi delle esili figure dei modelli sono state accompagnate dalla musica dei pianisti Paul Prier e Charlotte Gainsbourg – figlia di Serge Gainsbourg e Jane Birkin.

Anthony Vaccarello ha pensato ad una collezione maschile A/E 23-24 che bilancia la sensualità dei corpi con l’eleganza dei vestiti. Quest’ultimi per Saint Laurent devono provocare chi li osserva, perché i corpi essere toccati e meritano di essere travolti dalla passione. Questo è sempre stato il pensiero di Yves Saint Laurent da principio e parte del DNA di Saint Laurent. Il direttore creativo di YSL, Anthony Vaccarello, ha fatto buon uso dell’archivio della maison da lui capitanata. L’erotismo non ha mai avuto visione più elegante di questa. Bravo Anthony, hai conquistato un altro punto a tuo favore.

18 dei 47 look della collezione A/I 23-24 di Saint Laurent

Saint Laurent e il direttore creativo Anthony Vaccarello hanno ripercorso le orme di Yves Saint Laurent (1936-2008), omaggiando il pensiero sensuale e sessuale che lo stilista francese aveva del rapporto tra corpo e vestiti.
Saint Laurent e il direttore creativo Anthony Vaccarello hanno ripercorso le orme di Yves Saint Laurent (1936-2008), omaggiando il pensiero sensuale e sessuale che lo stilista francese aveva del rapporto tra corpo e vestiti.
Saint Laurent e il direttore creativo Anthony Vaccarello hanno ripercorso le orme di Yves Saint Laurent (1936-2008), omaggiando il pensiero sensuale e sessuale che lo stilista francese aveva del rapporto tra corpo e vestiti.
Saint Laurent e il direttore creativo Anthony Vaccarello hanno ripercorso le orme di Yves Saint Laurent (1936-2008), omaggiando il pensiero sensuale e sessuale che lo stilista francese aveva del rapporto tra corpo e vestiti.
Saint Laurent e il direttore creativo Anthony Vaccarello hanno ripercorso le orme di Yves Saint Laurent (1936-2008), omaggiando il pensiero sensuale e sessuale che lo stilista francese aveva del rapporto tra corpo e vestiti.
Saint Laurent e il direttore creativo Anthony Vaccarello hanno ripercorso le orme di Yves Saint Laurent (1936-2008), omaggiando il pensiero sensuale e sessuale che lo stilista francese aveva del rapporto tra corpo e vestiti.
Saint Laurent e il direttore creativo Anthony Vaccarello hanno ripercorso le orme di Yves Saint Laurent (1936-2008), omaggiando il pensiero sensuale e sessuale che lo stilista francese aveva del rapporto tra corpo e vestiti.
Saint Laurent e il direttore creativo Anthony Vaccarello hanno ripercorso le orme di Yves Saint Laurent (1936-2008), omaggiando il pensiero sensuale e sessuale che lo stilista francese aveva del rapporto tra corpo e vestiti.
Saint Laurent e il direttore creativo Anthony Vaccarello hanno ripercorso le orme di Yves Saint Laurent (1936-2008), omaggiando il pensiero sensuale e sessuale che lo stilista francese aveva del rapporto tra corpo e vestiti.
Saint Laurent e il direttore creativo Anthony Vaccarello hanno ripercorso le orme di Yves Saint Laurent (1936-2008), omaggiando il pensiero sensuale e sessuale che lo stilista francese aveva del rapporto tra corpo e vestiti.
Saint Laurent e il direttore creativo Anthony Vaccarello hanno ripercorso le orme di Yves Saint Laurent (1936-2008), omaggiando il pensiero sensuale e sessuale che lo stilista francese aveva del rapporto tra corpo e vestiti.
Saint Laurent e il direttore creativo Anthony Vaccarello hanno ripercorso le orme di Yves Saint Laurent (1936-2008), omaggiando il pensiero sensuale e sessuale che lo stilista francese aveva del rapporto tra corpo e vestiti.
Saint Laurent e il direttore creativo Anthony Vaccarello hanno ripercorso le orme di Yves Saint Laurent (1936-2008), omaggiando il pensiero sensuale e sessuale che lo stilista francese aveva del rapporto tra corpo e vestiti.
Saint Laurent e il direttore creativo Anthony Vaccarello hanno ripercorso le orme di Yves Saint Laurent (1936-2008), omaggiando il pensiero sensuale e sessuale che lo stilista francese aveva del rapporto tra corpo e vestiti.
Saint Laurent e il direttore creativo Anthony Vaccarello hanno ripercorso le orme di Yves Saint Laurent (1936-2008), omaggiando il pensiero sensuale e sessuale che lo stilista francese aveva del rapporto tra corpo e vestiti.
Saint Laurent e il direttore creativo Anthony Vaccarello hanno ripercorso le orme di Yves Saint Laurent (1936-2008), omaggiando il pensiero sensuale e sessuale che lo stilista francese aveva del rapporto tra corpo e vestiti.
Saint Laurent e il direttore creativo Anthony Vaccarello hanno ripercorso le orme di Yves Saint Laurent (1936-2008), omaggiando il pensiero sensuale e sessuale che lo stilista francese aveva del rapporto tra corpo e vestiti.
Saint Laurent e il direttore creativo Anthony Vaccarello hanno ripercorso le orme di Yves Saint Laurent (1936-2008), omaggiando il pensiero sensuale e sessuale che lo stilista francese aveva del rapporto tra corpo e vestiti.

The Little Vain

Dove trovare The Little Vain

Instagram: thelittlevainofficial

Twitter: TheLittleVain

Pinterest: thelittlevain

TikTok: thelittlevain

Potrebbe piacerti...

2 commenti

  1. Paolo dice:

    È bellissimo

    1. Grazie signore ogni opinione è importante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *